Corridoio Rotterdam-Genova


"La realizzazione del Corridoio Multimodale Genova-Rotterdam offre una straordinaria
opportunità di rilancio per tutta la Provincia di Varese ed in particolare
per le linee del Gottardo e del Sempione. Gli studi ci dicono che, se da un lato si
prevede un raddoppio del numero di treni merci, più lunghi e più alti, dall’altro
avremo risparmi nei costi di trazione, ulteriori segmenti di mercato al traffico
merci su rotaia, un miglioramento della produttività delle imprese; modificando
radicalmente il modello d’esercizio ferroviario sull’asse Italia-Svizzera e quindi
della Regione Lombardia.
È quindi urgente intervenire sia affrontando gli impatti di questi nuovi interventi,
ma anche - e soprattutto - eliminando le criticità esistenti come la chiusura dei
35 passaggi a livello (di cui 16 sulla tratta Luino–Sesto C.), risolvendo i nodi di
interscambio gomma-ferro, ecc. onde evitare che il turismo possa essere penalizzato
fortemente ostacolando l’accesso alla sponda del Lago Maggiore. Analogo
problema si ripercuoterebbe sulla tratta Laveno-Gallarate-Busto, zona a densità
abitativa ed industriale altissima. .......................... "